www.macchianera.net

Avete presente le mamme psycho? Quelle che controllano qualsiasi cosa e frugano nel cassetto delle mutande? Io si, perché già da ora so che sarò una di queste. Da buona maniaca del controllo e ansiosa cronica quale mi ritengo, posso dire che accetterei di microchippare mio figlio se questo servisse a proteggerlo dal mondo esterno. So bene che non potrò impiantare una spia nella capsula del suo molare, come lessi tempo fa su qualche rivista, né fissare una Gopro H24 nella sua cameretta, ma come si può fare per controllare questi ragazzi? Per sapere con chi parlano, cosa dicono e chi frequentano? Insomma per tenerli al riparo dai pericoli e stare mentalmente tranquilli?
Si, lo so, sono davvero una potenziale psycho chioccia, ma la notizia di oggi mi ha fatto tirare un sospiro di sollievo.

Vi starete chiedendo perché dopo questa introduzione io abbia trovato un po’ di pace, ve lo dico subito: da oggi potete spiare vostro figlio su Tinder.
Si, è proprio così, da qualche ora a questa parte è finalmente disponibile TeenSafe, un software per il controllo delle attività sugli smartphone della prole minorenne. Con il nuovo aggiornamento, infatti, avete la possibilità di verificare i movimenti sull’app di dating e controllare se i vostri figli hanno installato Tinder sul cellulare.
Non solo: potete visualizzare il loro profilo, scoprire i match, i like e i superlike. Insomma li state spiando nel vero senso del termine.

Tinder viene scaricato da persone di ogni età e consente agli iscritti tra i 13 e i 17 anni (il 7% degli utenti) di interagire solo con le persone della stessa fascia d’età. Ovviamente ciò non li ripara da contatti fake e da chi può celarsi con l’inganno dietro di essi. Per questo motivo TeenSafe è il futuro: attraverso il backup del telefono informa sui messaggi di testo dei figli, sulla geolocalizzazione, sulle conversazioni WhatsApp e molto altro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here