credits photo: blog.giallozafferano.it

Siamo in pieno autunno ormai, i primi freddi iniziano a farsi sentire veramente, l’inverno si avvicina e tornerà anche l’ora solare. In questi giorni è tutto un chiedersi ‘dormiremo un’ora in più o un’ora in meno?’ e ‘quando devo cambiare l’orario?’. Le risposte che vengono date a volte sono opposte tra loro e ci confondono, per questo noi di Blog di Lifestyle abbiamo pensato di fare chiarezza.

Quando? Il passaggio dall’ora legale a quella solare avverrà nella notte tra sabato 24 ottobre e domenica 25 ottobre. Precisamente le lancette si sposteranno alle tre di notte.

Come? Le lancette dovranno essere spostate un’ora indietro. Pertanto guadagneremo un’ora di sonno in più. Peccato capiti di domenica e molti lavoratori non se ne renderanno neanche conto. Avremo, inoltre, meno ore di luce e farà buio prima. È proprio quest’ultimo effetto che amplificherà in noi la percezione di un vero cambio di stagione e non solo di un cambio di orario.

Anche se molti amano il fatto di poter dormire un’ora in più, l’ora solare non è molto apprezzata e ha, invece, ricevuto numerose critiche. Francesco Tanasi, Segretario Nazionale Codacons, ha infatti chiesto di abolirla poiché circa l’80% degli italiani preferirebbe mantenere l’ora legale per l’intero anno. Questo perché ‘il passaggio da un orario all’altro comporta conseguenze per l’uomo e non è immune da svantaggi’, spiega Codacons.

Contro l’ora legale invece si schierano gli scienziati che hanno chiesto al Parlamento Europeo di abolirla. La richiesta si basa una ricerca dell’European Society for Biological Rithm che mostra tutti i disturbi legati al cambio di orario e all’ora legale. Tali problemi si potrebbero potrarre, secondo gli scienziati, anche fino a 7 mesi dopo il cambio dell’ora.

E voi, apprezzate il cambio di orario e la possibilità di dormire un ora in più o siete tra la schiera di persone che vogliono abolire l’ora legale o l’ora solare?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here