Non c’è Raimondo senza Sandra, non c’è Sandra senza Raimondo – dicevano e quello sì che era un amore vero e senza condizioni. Ora invece per la maggior parte delle coppie, la situazione è differente e l’amore per i figli supera l’amore vero: è quanto dimostra uno studio di Martin Loxley, capo del gruppo sulla legge di famiglia ai Irwin Mitchell Sollicitors. Secondo le sue ricerche infatti, su un campione di 2000 coppie, una su quattro sta insieme solo per il bene dei figli, incuranti o quasi delle loro vere necessità.

Alla luce di ciò, quali sono i motivi maggiori che spingono i genitori infelici a stare insieme?

Le persone intervistate rispondono così:

Ho troppo da perdere
Sono preoccupato/a di ciò che accadrà ai miei figli
Non posso permettermi di andar via / vivere da sola
Non posso permettermi di affrontare un divorzio
Voglio dare al nostro rapporto più tempo prima di prendere una decisione finale
Pregiudizio nei confronti del divorzio
Per i soldi del mio partner
Preoccupazione su come gestiremo i rapporti con i figli
Sono preoccupato/a che non incontrerò nessun altro/a
Abbiamo troppi interessi finanziari condivisi

Ebbene se nel momento del fatidico sì, tutto era incantevole, un eventuale rewind, renderebbe la vita davvero troppo complicata.
Oltre ai figli bisognerebbe riconsiderare i compromessi finanziari e l’idea, non semplice da affrontare, di tornare a vivere da soli.

Per queste ragioni, ma soprattutto per la paura che i figli soffrano, ben il 37 per cento delle persone, che aveva anche solo pensato di chiedere un divorzio al partner, si è subito tirata indietro.
Allo stesso tempo quasi otto su dieci hanno rimpianto in un secondo momento questa scelta e – come afferma Martin Loxely -mentre è una reazione comprensibile per i genitori pensare che sia meglio stare insieme per evitare l’impatto di una rottura sui figli, in alcuni casi fare ciò potrebbe solo servire ad accrescere gli effetti negativi a lungo termine proprio su di loro.

Infatti molte coppie decidono di rimandare il divorzio nell’attesa che i figli crescano e siano in grado di affrontarlo con maturità, simulando nel frattempo un sereno rapporto di coppia con piccole strategie chiave:

Tengono i problemi imbottigliati piuttosto che discuterne
Discutono in una stanza diversa/lontano dai bambini
Godono delle vacanze natalizie e dei compleanni in famiglia
Dormono nello stesso letto
Vanno in vacanza in famiglia
Fanno gite giornaliere in famiglia
Si coccolano sul divano di fronte ai figli
Si baciano per salutarsi di mattina
Si tengono per mano
Escono per cena

I risultati di una “finta relazione”, stando a quanto detto dagli studiosi, sono però spesso peggiori di quelli di un deciso distacco: basti pensare a litigi, disaccordi, diversi punti di vista, che non possono essere soppressi, perché se l’amore cancella i difetti, la fine di questo li fa ricomparire.

Infine, bisogna far presente che i bambini non sono così facilmente manipolabili come può in alcuni casi sembrare. I figli delle coppie infelici, soprattutto quelli più grandi, si rendono conto del tentativo dei genitori di nascondere i problemi che esistono nel rapporto di coppia e nasce così in loro il sentimento di essere stati presi in giro dai loro primi punti di riferimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here