Uno dei sentimenti più emozionanti del viaggio è di certo l’incertezza, ma non quella che ci rende ansiosi e ci mette paura. Un’incertezza paragonabile più alla mattina di Natale quando si è bambini: proprio come per un mucchio di regali impacchettati sotto l’albero, con viaggio, non si può mai essere troppo sicuri di ciò che verrà dopo.

Ma è questo il bello.

La nostra casa, la via che percorriamo quotidianamente, le cose che facciamo sempre, lasciano il posto a luoghi stranieri e ad esperienze straniere. Viaggiare verso nuovi luoghi ti costringe a imparare, e una volta che si lasciano andare le inibizioni diventiamo capaci di abbracciare tutto il mondo circostante.
E chi viaggia sa cosa si prova in quel momento. Perché potremmo anche non essere amanti della birra, ma un giro alla Guinness di Dublino non ce lo toglierà mai nessuno. Perché potremmo essere dei tipi mattinieri a cui piace andare a letto presto, ma la vita notturna di New York ha stregato anche noi. Perché potremmo odiare la sabbia nelle scarpe, ma questo non ci ha impedito di divertirci in tutti i locali sulla spiaggia a Barcellona.
Insomma, uscire dalla nostra comfort zone con un viaggio, non è per niente male.

E poi, nuove esperienze portano nuovi sentimenti. E viaggiare influenza l’amore. Secondo Maggie Parker di Paste Magazine, è più facile innamorarsi durante il viaggio – e non ci deve essere nessuna giustificazione scientifica dietro questo innamoramento. In sostanza, durante un viaggio, abbiamo una mentalità ancora più aperta di quella che potremmo avere a casa, e questo ci permette di provare cose e sentimenti nuovi. E l’amore è proprio uno di quelli.

“[when traveling] you give yourself the permission to experience different and possibly risky pleasures before even leaving, and romance is the biggest — and most dangerous — pleasure you can get”.

In un sondaggio condotto da Intrepid Travel, determinato a trovare esattamente dove gli australiani stanno trovando l’amore, i risultati hanno mostrato la risposta potrebbe risiedere all’estero. Secondo i dati messi a disposizione da News.com.au “11 percent of Aussies found love on holidays, and 12 percent had formed their closest friendships by going on holiday or living overseas”.

C’è però un altro particolare che è emerso da questi dati: le persone si innamorano più facilmente (e si concedono sessualmente) quando sono in vacanze poiché al tempo di vacanza corrisponde, in genere, tempo di inattività. Ma nessuno vuole mai perdere la libertà che ha a disposizione in questi casi.
Ma, anche se questo amore progredisce rapidamente, non significa che durerà anche una volta concluso il viaggio.

“It is real love; it just might be a different kind”.

[Credit: http://elitedaily.com/]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here